La parola agli illustratori: Aki

Aki, pseudonimo di Delphine Mach, è l’illustratrice di “Il libro delle emozioni felici”, un albo cartonato che insegna a vedere la felicità nelle piccole cose con gli occhi di un bambino! Curiosi di conoscerla? Ecco la nostra intervista:

Quando hai capito che volevi diventare una illustratrice?

Da bambina amavo guardare cartoni e leggere libri. Ho sempre saputo che un giorno avrei raccontato le mie storie attraverso i miei disegni.

Hai una tua kryptonite artistica personale?

Non riesco a disegnare al mattino, perché non sono una persona molto mattiniera. Lavoro meglio al pomeriggio e benissimo la sera!

I tre libri/autori/illustratori preferiti della tua infanzia e di oggi.    

“La belle lisse poire du Prince Motordu” di Pef e la serie “Il piccolo Nicolas” di Goscinny e Sempé erano i miei libri preferiti da bambina, e ancora oggi li trovo bellissimi. Ora mi piacciono molto anche i libri di Anouk Ricard: le sue storie fanno morire dal ridere.

Qual è la parte migliore e quella peggiore del mestiere di illustratore?

Il fatto che tutto sia possibile, è la parte migliore e la parte peggiore.

Come scrittrice, quale mascotte/avatar/spirito animale sceglieresti?  

Ho una piccola versione illustrata di me stessa, direi lei.

Raccontaci tre cose folli/interessanti su di te.

Ho vissuto per quattro anni in Australia, insieme alle mie due sorelle scrivo libri di cucina e il giorno in cui è nato mio figlio sono andata in ospedale in sella alla mia bicicletta.

Se non fossi diventata un’illustratrice, quale sarebbe il tuo lavoro ideale?

Mmm probabilmente qualcosa inerente ai viaggi… Forse una influencer? ahahah scherzo!

Vorresti dire qualcosa ai tuoi lettori italiani?

Divertitevi 🙂

Newsletter

Scelta della lista

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo i termini di legge *