A scuola con il Castoro: proposte creative di didattica a distanza, con Carlotta Cubeddu

A scuola con il Castoro è un’iniziativa che raccoglie proposte creative di didattica a distanza, messe a punto dagli autori del Progetto Scuole, ispirate alle loro storie e al loro lavoro di scrittori. Ogni mattina un nuovo contenuto per voi da proporre ai ragazzi. Potete seguirci qui sul nostro sito, sulle nostre pagine social Facebook e Instagram ogni mattina alle 9.00, o iscrivendovi alla newsletter Scuole scorrendo più sotto!

CREA UN TUTORIAL. SCRIVI UNA CANZONE.
Proposte per mettersi in gioco con Carlotta Cubeddu, autrice di Penso Parlo Posto, libro ispirato al Manifesto della comunicazione non ostile dell’associazione no-profit Parole O_Stili.

PER LA SCUOLA PRIMARIA
Come fare un tutorial per una pernacchia?
Descrizione dell’attività:
– quando siete soli fate un po’ di pernacchie e mentre le fate concentratevi su come poggiate la lingua, come fate uscire l’aria, come sono i muscoli e le guance…
– se siete pronti e sicuri di poterlo spiegare non resta che scrivere la vostra guida.
Non siete bravi a scrivere? Nessun problema potete: disegnare, fare foto della bocca, registrare un audio, fare un video… a voi la scelta!

 

PER LA SCUOLA SECONDARIA
Come scrivere una canzone?
Descrizione dell’attività:
– dividetevi in gruppi di massimo tre,
– scegliete una voce del manifesto e confrontatevi fra di voi, segnate da una parte le “parole chiave” che caratterizzano i vostri pensieri,
– ascoltate il brano più volte e iniziate a scrivere un testo che segua un po’ la musica, aiutatevi con le parole chiave che avete messo da parte,
– l’avete scritto tutto?
– Bravi! Ora lasciatelo da parte un paio di giorni e poi provate a cantarlo: fate tutte le correzioni perché abbia proprio le parole migliori. Il testo di una canzone richiede tempo, pazienza e… mille correzioni!
– ora scaricate il file e importatelo in un programma a vostra scelta (Audacity, Garage Band…)
– registrate la vostra voce sopra la musica e mandatecela! Non importa che abbiate un microfono professionale, basta quello delle cuffie del cellulare.
– se avete TikTok e preferite usare quello mandateci il vostro video!
Non avete nulla di tutto ciò? Non importa, registrate un vocale anche senza musica sotto… ora l’importante sono le vostre parole!
Una cosa è importante: ringraziate sempre chi vi ha fornito il file gratuitamente (potete dirlo a voce alla fine del brano o, se lo caricate su qualche social, mettere il link di dove avete scaricato il brano stesso)
Ascoltate la traccia audio e scaricatela da questo link: https://youtu.be/ZpB8u2JymB0
Trovate il link di scaricamento nella descrizione del video.

 

IL LIBRO

Penso parlo posto è un  libro che, partendo dal Manifesto della comunicazione non ostile dell’associazione Parole O_Stili, introduce a un percorso pratico per rivoluzionare il linguaggio online e offline, e a costruire una comunicazione più eticamente corretta e consapevole per il domani.

 

L’ASSOCIAZIONE

L’associazione no-profit Parole O_Stili è nata a Trieste nell’agosto 2016. Parole O_Stili ha l’obiettivo di responsabilizzare ed educare gli utenti della Rete a scegliere forme di comunicazione non ostile. Promuove i valori espressi nel “Manifesto della comunicazione non ostile”. Organizza iniziative di sensibilizzazione e formazione. Parole O_Stili si rivolge a tutti i cittadini, consapevoli del fatto che “virtuale è reale” e che l’ostilità in Rete ha conseguenze concrete, gravi e permanenti nella vita delle persone. Parole O_Stili lavora con le scuole, le università, le imprese, le associazioni e le istituzioni nazionali e territoriali. L’obiettivo è diffondere le pratiche virtuose della comunicazione in Rete e promuovere una consapevolezza delle responsabilità individuali.

 

IL MANIFESTO DELLA COMUNICAZIONE NON OSTILE

È una carta che elenca dieci princìpi di stile utili a migliorare lo stile e il comportamento di chi sta in Rete.
Il Manifesto della comunicazione non ostile è un impegno di responsabilità condivisa.
Vuole favorire comportamenti rispettosi e civili. Vuole che la Rete sia un luogo accogliente e sicuro per tutti.
Ad oggi è stato tradotto in 31 lingue, è stato declinato in sei diversi ambiti, è entrato nelle scuole attraverso 200 schede didattiche e ha ispirato tre progetti editoriali.

Leggi il Manifesto>>>

 

Scopri qui le altre proposte di #AscuolaconilCastoro

Per informazioni: caponeri@editriceilcastoro.it

Newsletter

La nostra newsletter

Scelta della lista

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo i termini di legge *