Progetto Scuole con Bernard Friot!

Per l’anno scolastico 2022/23 il Progetto Scuole Il Castoro si arricchisce di una opportunità davvero molto speciale: per le scuole che si iscriveranno entro il 30 settembre 2022 sarà possibile prevedere un incontro a scuola con Bernard Friot, fra i più grandi e amati autori della letteratura per ragazzi internazionale!

 

Come partecipare?

  1. Scegli fra i titoli dell’autore (indicati a seguire) quelli che vorresti leggere con le classi o assegnare come letture estive a ragazze e ragazzi.
  2. Contattaci per iscriverti e avviare il progetto entro il 30 settembre 2022: telefona al numero 02.29513529 o scrivi a caponeri@editriceilcastoro.it
    Abbiamo una disponiblità limitata dell’autore, perciò ti consigliamo di contattarci il prima possibile!
  3. Acquista le copie dei libri scelti nella libreria preventivamente concordata con l’editore.
    Per ospitare l’autore è richiesto un acquisto di almeno 200 copie complessive, che possono essere acquistate anche da diverse scuole di uno stesso territorio.
  4. Al resto pensiamo noi! Organizzeremo la trasferta nella tua scuola nella settimana di disponibilità dell’autore in Italia (ultima settimana di ottobre 2022).

L’autore

Nato a Saint-Piat nel 1951, Bernard Friot è uno dei più originali e amati scrittori per ragazzi. Prima di approdare alla scrittura ha insegnato in una scuola di Lile e poi per quattro anni è stato responsabile del “Bureau du livre de jeunesse” a Francoforte. Da allora si dedica alla traduzione dal tedesco di fiabe e novelle ritenendo che questa attività abbia la medesima nobiltà e creatività della scrittura d’invenzione. Stando a stretto contatto con i bambini ha avuto la possibilità di studiarne la grande creatività anticonvenzionale nell’inventare storie, che è diventato il suo modello stilistico. Friot infatti si autodefinisce uno “scrittore pubblico”, in virtù della necessità che ha di fare spesso incontri con il suo pubblico di giovani lettori per ricaricarsi di emozioni. I suoi racconti nascono per venire incontro a quei bambini e adolescenti con grandi difficoltà nella lettura di cui si è spesso occupato personalmente e il suo obiettivo è trasmettere un’emozione o far nascere un sorriso con storie brevi ma intense. Infine l’attenzione per la musicalità delle parole ha reso spesso i suoi testi ideali per spettacoli teatrali come quelli di Pascal Chenu, un noto cantastorie svizzero. In Italia i suoi libri hanno molto favore da parte di ciritica e pubblico: il suo primo libro di racconti Il mio mondo a testa in giù ha vinto il Premio Andersen 2009 come migliore libro 9/12 anni. Vive e lavora a Besancon in Francia.

 


Libri di Bernard Friot disponibili per il Progetto Scuole

Il mio mondo a testa in giù

Il libro vincitore del Premio Andersen 2009 – Miglior libro 9/12 anni
Non si possono raccontare le storie di Friot, bisogna leggerle, magari ad alta voce. Sono una quarantina di brevi e brevissimi, surreali e irriverenti racconti in un mondo alla rovescia visto dalla parte dei bambini. Raccontano di maestri che finiscono negli acquari, di perfidi scherzi telefonici, di orchi cannibali. È il mondo adattato ai bisogni dei ragazzi, alle loro paure, alle loro conquiste.
Prima ancora di scrivere per i ragazzi, Bernard Friot ha scritto insieme ai ragazzi durante lunghi anni dedicati all’insegnamento.
Ascoltando le loro piccole grandi avventure e disavventure quotidiane, Friot ha riunito un immenso materiale da cui nascono le sue celebri Histoires pressées.
Amatissimo da ragazzi e insegnanti di tutta la Francia, Friot ama “scrivere ad alta voce”. Le sue storie sono condensate in rapide paginette che, alla fretta di raccontare, uniscono l’immediatezza, lo humour e la scorrevolezza del racconto orale condito da un immancabile tocco surreale e a volte ribelle: è l’ingrediente magico dei suoi racconti.
Una lunga esperienza con le difficoltà di lettura dei ragazzi ha permesso all’autore di sviluppare uno stile singolare che ricorda la geniale trasgressione di Roald Dahl.

Scopri il libro>>>


Altre storie a testa in giù

Una irresistibile raccolta di storie!
Brevissime, surreali, irriverenti, le storie di Friot raccontano il mondo alla rovescia visto dalla parte dei bambini, nella migliore tradizione della letteratura per ragazzi: quella di Roald Dahl e Gianni Rodari. Ci sono papà robot, nonne investigatrici e maestri lupo, sorelline che prendono il volo e bambini che si trasformano in fagioli. Ma soprattutto, ci sono i ragazzi veri: queste storie sono tutte per loro. Racconti brevi, imprevedibili e intensi, sempre capaci di trasmettere un’emozione, suscitare un sorriso o… una risata liberatoria!

Scopri il libro>>>

 


Storie di quadri (a testa in giù)

Se i quadri potessero parlare, che storie racconterebbero?

Con questo libro Bernard Friot ci accompagna in una passeggiata attraverso un museo immaginario dove trentasette opere d’arte di epoche diverse ispirano altrettante storie inedite, poesie e narrazioni libere, inattese e sorprendenti. Friot ci propone un approccio all’arte che è una festa dell’immaginazione e della creatività. Non si tratta di storia dell’arte o di proporre una lettura di un’opera. Si tratta di lasciarsi trasportare dall’immaginazione che ci spinge a guardare l’opera d’arte in modo nuovo e completamente diverso.
La traduzione del libro merita una menzione speciale: è il risultato di un progetto di traduzione delle classi 4G, 4H e 3G del Liceo Luigi Galvani di Bologna nel corso dell’anno scolastico 2013-2014.

Scopri il libro >>>


Storie di calzini e altri oggetti chiacchieroni

Se un giorno, d’improvviso, i tuoi calzini si mettessero a parlare? E magari la sveglia cominciasse a dare consigli per tenersi in forma? Perfino la pentola avrebbe da dire la sua… Ecco quello che capita a Enzo, in un anno che scorre tra scuola, amici e primi amori, commentati dagli oggetti che lo circondano. E tu, hai mai provato a scambiare quattro chiacchiere con il tuo bicchiere o confidato i tuoi segreti al cuscino?

Scopri il libro>>>

 

 


Il mio primo libro di poesie d’amore

Ci sono mille modi per amare e mille modi per dirlo. Una raccolta di 54 brevi poesie d’amore che sanno parlare ai ragazzi e agli adulti. Per risvegliare le emozioni e trovare le parole per dirlo, a ogni età! 
Cos’è l’amore? Com’è? È piccolo? Grande? Timido? Di certo è misterioso, e ha più di mille volti. Molti li si può incontrare in queste poesie.

Con lo humor e l’ironia che lo contraddistinguono da sempre, Bernard Friot ci propone una raccolta di poesie d’amore che è insieme poetica e divertente. Una raccolta perfetta per introdurre i ragazzi alla poesia e per parlare con gli adolescenti di emozioni e sentimenti, sui banchi di scuola e fuori. Ma questa è una raccolta adatta anche agli adulti, per aiutarli a riscoprire una confidenza con la propria intimità e con il lato più puro e semplice dell’amore.

Scopri il libro>>>

Newsletter

Scelta della lista

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo i termini di legge *